• È attivo il portale che presenta la base dati del progetto “Per una rete degli archivi della Giunta centrale per gli studi storici e degli istituti storici nazionali”. Il progetto ha ottenuto un cofinanziamento della Banca d’Italia.
  • Di fronte alla diffusione della pandemia di Covid-19, e dopo aver valutato tutte le implicazioni sanitarie, organizzative ed economiche nonché le previsioni sull'andamento del contagio, il Bureau dell'International Committee of Historical Sciences (CISH) insieme al Comitato Organizzatore di Poznań hanno ritenuto non ragionevole tenere il Congresso alla data prevista. Di conseguenza, si annuncia il rinvio del Congresso al *22-28 agosto 2021*.
    Andrea Giardina con Catherine Horel e il Bureau del CISH e con Krzysztof Makowski e il Comitato Organizzatore esprimono il loro sincero rammarico, nella speranza di vedervi tutti a Poznań nel 2021. 
  • L'Istituto italiano per la storia antica bandisce un concorso a una borsa di studio della durata di tre mesi nell'ambito della convenzione con la Federazione Internazionale EAGLE (Electronic Archive of Greek and Latin Epigraphy), al fine di favorire la formazione e il perfezionamento di un laureato (laurea magistrale in discipline antichistiche o titolo equipollente) che operi nel campo delle applicazioni informatiche all'Epigrafia.
  • L'Associazione italiana di Public History comunica che è disponibile il programma della 3° Conferenza nazionale, organizzata quest’anno insieme al Dipartimento di Lettere e Beni Culturali dell’Università della Campania – Vanvitelli, che si terrà a Santa Maria Capua Vetere (Caserta) dal 24 al 28 giugno 2019. Programma.
  • Sono disponibili gli interventi del Convegno Gli storici e la didattica della storia. Scuola e Università che si è svolto a Roma nei giorni 25-26 ottobre 2018. Consulta i video delle relazioni e leggi i testi di alcune relazioni.
  • 13-14 dicembre 2018, Roma, Istituto centrale per il restauro e la conservazione del patrimonio archivistico e librario, la Giunta centrale per gli studi storici invita al convegno La Dichiarazione Universale dei Diritti Umani. Storia, Tradizioni, Sviluppi contemporanei. Programma
  • La Giunta centrale per gli studi storici, per svolgere la sua attività istituzionale nel corso dell’anno 2019, richiede a società, cooperative, associazioni, di formulare una proposta per l’effettuazione dei servizi di apertura al pubblico dell’archivio storico della Giunta, di realizzazione e inserimento di 6.000  schede bibliografiche per l’aggiornamento della BSN on line. Bando.
  • 3 dicembre 2018, Roma, Università degli studi Roma Tre, Dipartimento di studi umanistici, Aula Consiglio, nell'ambito del Ciclo di seminari “Conversazioni sul Medioevo”(a.a. 2018/2019) si terrà un incontro dal titolo Il Medioevo nei manuali scolastici. Quattro sondaggi e una discussione.
  • Nel quadro del protocollo d'intesa con il Miur "La storia come esperienza di formazione", la Giunta centrale per gli studi storici ha programmato per l'anno scolastico 2018-2019 un calendario di iniziative.
  • 24 ottobre 2018, Roma, Istituto centrale per il restauro e la conservazione del patrimonio archivistico e librario, la Giunta centrale per gli studi storici invita al convegno dedicato a Anna Rossi-Doria, Women's History at the Cutting Edge. An Italian Perspective. Programma.
  • 25-26 ottobre 2018, Roma Istituto centrale per i beni sonori e audiovisivi, la Giunta centrale per gli studi storici in collaborazione con le Società storiche organizza il convegno "Gli storici e la didattica della storia". Programma. Per favorire la partecipazione al Convegno di docenti non di ruolo e di studiosi non strutturati, la Giunta bandisce 6 borse di studio come contributo alle spese di viaggio e soggiorno.
  • Il 4 luglio 2018 il presidente dell'Anvur, Paolo Miccoli, ha ricevuto una delegazione del Coordinamento delle Società storiche, composta da Andrea Giardina, presidente della Giunta Centrale per gli Studi storici, e dai colleghi Fulvio Cammarano e Luigi Mascilli Migliorini. Era presente anche la collega Maria Luisa Meneghetti, membro del CdA dell'Anvur. Leggi il comunicato.
  • 21 maggio 2018 ore 16.30, Roma, l'Istituto storico italiano per il Medioevo organizza l'incontro di studi Palazzo Nardini. Nascita e destino.
  • 31 gennaio 2018-1 febbraio 2018, Potenza, convegno Carlo di Borbone e le province. La "stretta via" del riformismo, organizzato da Deputazione Lucana di storia patria, Deputazione di storia patria per la Calabria, Società di storia patria per la Puglia, Deputazione di storia patria negli Abruzzi.
  • La Giunta centrale per gli studi storici e dell’Istituto Luigi Sturzo invitano all'incontro L’Alternanza e la solidarietà. Pietro Scoppola dieci anni dopo, che si terrà il giorno venerdì 26 gennaio 2018 alle ore 11 presso il Senato della Repubblica, Sala Koch di Palazzo Madama, Piazza Madama 11 (si consiglia di accedere entro le ore 10.45). Per garantire l’accesso si prega di confermare la presenza entro martedì 23 gennaio, scrivendo a segreteria@gcss.it
  • 11-13 gennaio 2018, Firenze, convegno Notariorum itinera. Il notaio tra routine, mobilità, specializzazioni (secoli XIII-XV), organizzato da Deputazione di storia patria per la Toscana, Deputazione di storia patria per le Marche, Deputazione di storia patria per l'Umbria, Società ligure di storia patria.
  • 1-2 dicembre 2017, Atene, convegno internazionale Theorizing Historical Culture, organizzato da Historein in collaborazione con Hellenic Open University e con Netherlands Institute at Athens.
  • 6 dicembre 2017, Roma, l'Istituto storico italiano per il Medioevo organizza il convegno Ricostruire. Dopo il terremoto. Il Medioevo.
  • 9 novembre 2017, Bologna, Archiginnasio, Sala della Società Medica Testimonianze sugli studi bolognesi di Paolo ProdiIntervengono Andrea Emiliani, Maria Teresa Fattori, Vera Fortunati, Lorenzo Paolini, Gabriella Zarri. Presiede Angela Donati.
  • 23-24 novembre 2017, Roma, la Giunta centrale per gli studi storici organizza il convegno 1917: un anno, un secolo.
  • 4-8 ottobre 2017, Roma-Napoli, l’Istituto storico italiano per il medioevo di Roma e l’Università degli Studi “Federico II” di Napoli organizzano il XX Congresso di Storia della Corona d’Aragona. Le sessioni si svolgeranno a Roma e a Napoli. Programma.
  • 17 ottobre 2017, Roma, Sala degli Atti Parlamentari della Biblioteca del Senato della Repubblica “Giovanni Spadolini”, in occasione dell’inaugurazione della mostra storiografica e fotografica dedicata a Carlo e Nello Rosselli nell’ottantesimo anniversario del loro assassinio, si svolgerà il Convegno “L’attualità dei Rosselli”.
  • La Fondazione Bruno Kessler, in collaborazione con la Provincia autonoma di Trento, l’Università degli Studi di Trento e il Centro Studi Paolo Prodi di Bologna, bandisce un premio in onore di Paolo Prodi, fondatore dell’Istituto Storico Italo-Germanico/Italienisch-Deutsches Historisches Institut e suo primo Direttore dal 1973 al 1997.
  • Per la IX edizione dei Cantieri di Storia (Padova, 13-15 settembre 2017) la Sissco bandisce 20 borse di studio di € 200 ciascuna (15 borse finanziate dalla Giunta Centrale per gli Studi Storici e 5 dalla Sissco) a parziale copertura delle spese di viaggio e soggiorno. Informazioni.
  • 13 giugno 2017, Pisa, Scuola Normale Superiore, Le Carte e la Scuola. Un seminario sui lavori in corso negli Archivi della Normale.
  • In vista dell'ormai imminente 1° Conferenza dell'AIPH, l'Associazione Italiana di Public History,  che si terrà  a Ravenna (5-9 giugno 2017) in concomitanza con la 4° Conferenza dell'IFPH–International Federation for Public History, è in allegato il programma i pdf: ai 48 panel della Conferenza italiana si aggiungono i 50 di quella internazionale. Rai Storia, partner ufficiale dell'iniziativa, documenterà molti degli incontri e sarà presente durante tutta la durata dei lavori. La prima Assemblea dell'AIPH, durante la quale saranno eletti i nuovi organismi direttivi,  si svolgerà nel pomeriggio di mercoledì 7 giugno. Numerosi gli eventi collaterali, solo in parte contenuti nel pdf in allegato che ha in apertura il testo di benvenuto a firma di Andrea Giardina, Presidente della Giunta Centrale per gli Studi Storici,  Serge Noiret, Presidente IFPH e Luigi Tomassini, Direttore del Dipartimento di Beni Culturali, Università di Bologna.  Sul sito www.aiph.it  ulteriori informazioni. Programma.
  • 28 aprile 2017, Roma, Istituto italiano per la storia antica, Presentazione del volume Late Antiquity in Contemporary Debate, Cambridge Scholars Publishing 2017, edited by Rita Lizzi Testa. Il volume raccoglie gli Atti della sessione tenutasi al XXII Congrès International des Sciences Historiques, Jinan agosto 2015.
  • 4-5 maggio 2017, Bologna, Palazzo d'Accursio, Seminario di Alti studio Paolo Prodi, 1517. Le Università e la Riforma. Programma.
  • 4 maggio 2017, Roma, Biblioteca Vallicelliana, Giornata di studio Deputazioni e Società di storia patria: quale presente e quale futuro? Centoquarantanni dalla fondazione della Società romana di storia patria. Programma.
  • Il Comitato Costituente della Associazione Italiana di Public History comunica il call for poster per la partecipazione alla Prima Conferenza italiana di Public History (Ravenna 5-9 giugno 2017). Per le modalità di presentazione leggi il bando completo: Call for poster. La scadenza di presentazione dei poster è stata prorogata all'8 aprile 2017.
    E' stata pubblicata la bozza del programma e la bozza del  calendario della conferenza di Ravenna che si possono trovare rispettivamente agli indirizzi https://ifph.hypotheses.org/1337https://events.unibo.it/ifph2017/program . Informazioni sulle modalità di registrazione e di pagamento sono disponibili alla pagina https://events.unibo.it/ifph2017/how-to-register .
  • 20 aprile 2017, Roma, Accademia dei Lincei, nell'ambito delle Conferenze Lincee, Andrea Giardina terrà la Conferenza "Santo Mazzarino" dal titolo La Giunta centrale per gli studi storici e il Comité International des Sciences Historiques. Programma. Video.
  • 31 gennaio 2017-1 febbraio 2017, Roma, l'Istituto storico italiano per il medioevo invita al Convegno Internazionale di Studi, con l'Alto Patronato del Presidente della Repubblica, Girolamo Arnaldi. 1929-2016. Programma.
  • La Giunta centrale per gli studi storici comunica che il termine ultimo per la presentazione delle candidature italiane al XXIII Congresso internazionale di scienze storiche, che si terrà a Pozna? nel mese di agosto 2020, è stato prorogato al 22 gennaio 2017. Come da regolamento, la Giunta centrale per gli studi storici provvederà a trasmettere le domande selezionate al Bureau del Comité International des Sciences Historiques. Il testo completo del Call for Proposals e la scheda di candidatura sono qui disponibili.
  • Pubblichiamo una lettera del presidente della Giunta centrale per gli studi storici e del presidente dell'International Federation for Public History indirizzata a coloro che hanno risposto al call for paper per la partecipazione alla Prima Conferenza italiana di Public History.
  • Borse di studio, La Giunta centrale per gli studi storici, la Società italiana delle storiche e alcune associazioni hanno bandito borse di studio per la partecipazione al VII Congresso della Società italiana delle storiche, che si terrà a Pisa dal 2 al 4 febbraio 2017 (scadenza 20 gennaio 2017 ore 13). Bando.
  • È pervenuta notizia della morte del professore Paolo Prodi, presidente della Giunta centrale per gli studi storici dal 2001 al 2012. La Giunta si unisce al dolore della famiglia e di tutti gli storici che lo hanno conosciuto e hanno ammirato il suo alto profilo intellettuale. La commemorazione accademica avrà luogo a Bologna lunedì mattina alle ore 10.30 presso la Cappella dei Bulgari (piazza Galvani 1), e sarà seguita dalle esequie religiose alle ore 11.30 presso la Chiesa di San Benedetto (via Indipendenza 62).
  • Il Comitato Costituente della Associazione Italiana di Public History comunica che è stato prorogato al 15 dicembre 2016 il termine di presentazione per la partecipazione alla Prima Conferenza italiana di Public History (Ravenna 5-9 giugno 2017). Per le modalità di partecipazione leggi il bando completo: CFP RAVENNA.
  • 29 novembre 2016, nell'ambito del progetto "Gli Archivi della Giunta centrale per gli studi storici e degli istituti storici nazionali", l'Istituto italiano per la storia antica organizza la quinta giornata dedicata al suo Archivio storico. Programma.
  • L’International Federation for Public History (IFPH-FIHP) ha pubblicato il Call for paper per il suo 4° Convegno che si svolgerà a Ravenna dal 5 giugno al 9 giugno 2017 insieme al primo convegno della Associazione italiana di Public History.

  • 28 ottobre 2016, Roma, Biblioteca di storia moderna e contemporanea, in collaborazione con l’École française de Rome, l’Istituto storico italiano per l’età moderna e contemporanea e La Venaria Reale, presentazione del  volume Casa Savoia e Curia romana dal Cinquecento al Risorgimento, a cura di Jean-François Chauvard, Andrea Merlotti, Maria Antonietta Visceglia, École française de Rome, 2015. Intervengono: Catherine Brice, Pier Paolo Piergentili, Stefano Tabacchi. Coordina: Marcello Verga.
  • 3 novembre 2016, Roma, Complesso del Vittoriano, Museo Centrale del Risorgimento, inaugurazione della mostra Patria e Religione, religiosi e religiose italiani nella Prima Guerra Mondiale 1915 -1918.
  • 4-5 novembre 2016, Roma, Casa Internazionale delle Donne, convegno Donne, cittadinanza, religioni nella storia del Mediterraneo.
  • 7 novembre 2016, l’Istituto storico italiano per il medio evo organizza per la prima volta una mostra che accompagna la vita dell’Istituto attraverso le sue edizioni L’Istituto e le pubblicazioni per la storia d’Italia 1886-2016.
  • Il Comité International des Sciences Historiques ha comunicato di aver assegnato la seconda edizione del Cish/Jaeger-LeCoultre International Prize of History al prof. Gábor Klaniczay.
  • 7 giugno 2016, nell'ambito del progetto "Gli Archivi della Giunta centrale per gli studi storici e degli istituti storici nazionali", l'Istituto per la storia del Risorgimento italiano organizza la terza giornata dedicata al suo Archivio storico. Programma.
  • 23 maggio 2016, nell'ambito del progetto "Gli Archivi della Giunta centrale per gli studi storici e degli istituti storici nazionali", l'Istituto storico italiano per il Medioevo organizza la seconda giornata dedicata al suo Archivio storico. Programma.
  • 11 maggio 2016, Roma, Sala conferenza dell'Istituto centrale per il restauro e la conservazione del patrimonio archivistico e librario (via Milano, 76), nell'ambito del progetto "Gli Archivi della Giunta centrale per gli studi storici e degli istituti storici nazionali", la Giunta centrale per gli studi storici organizza la prima giornata dedicata al suo Archivio storico. Programma.
  • Borse di studio, La Giunta centrale per gli studi storici e la Società Italiane delle Storiche hanno bandito sei borse di studio di 200,00€ per favorire la partecipazione di giovani studiosi al convegno «Vingt-cinq ans après, Vent’anni dopo». Les femmes au rendez-vous de l’histoire, hier et aujourd’hui, che si terrà presso l’ École française de Rome, nei giorni 12-14 maggio 2016. Si pubblica la graduatoria.
    Il convegno, patrocinato dalla Giunta centrale per gli studi storici, è organizzato da École française de Rome, Società Italiana delle Storiche, Università di Padova, Université Paris Diderot-ICT, Université de Rouen Normandie-GRHis, con il sostegno di Institut Universitaire de France, Université Franco-Italienne e PluriGenre/IHP/Paris Diderot. Programma.
  • Nella sezione “OggiStoria” sono ora consultabili i testi delle relazioni di Edoardo Tortarolo su "Quale globalità? I temi del congresso di Jinan dalla prospettiva italiana", di Antonella Ghignoli su "I temi e le tendenze delle Commissioni internazionali: ST1 The History of Writing Practices and Scribal Culture", di Annarita Gori su "Jinan 2015: i giovani ricercatori e il futuro della storia", di Maria Sofia Corciulo su "Il contributo dell'Ichrpi ai Convegni del Cish ed in particolare a quello di Jinan (agosto 2015)"presentati in occasione del Convegno “La storiografia italiana e il XXII Congresso internazionale di Jinan”.
  • Con l'inizio del nuovo anno la Giunta centrale per gli studi storici è lieta di annunciare l'ordinamento dell'Archivio storico e la pubblicazione dell'inventario sul proprio sito. I documenti saranno consultabili a partire dal 25 gennaio 2016.
  • Nella sezione "OggiStoria" abbiamo pubblicato il testo che Giovanni Levi ha presentato all'inaugurazione dell'anno accademico dell'Istituto Universitario Europeo. La sezione contiene anche i testi delle relazioni di Tommaso Detti sullo storico come figura sociale e di Riccardo Pozzo sul Cnr ed il lavoro storico, presentati in occasione del Convegno "L'organizzazione della ricerca storica in Italia".

XXIII CONGRESSO DEL CISH

Di fronte alla diffusione della pandemia di Covid-19, e dopo aver valutato tutte le implicazioni sanitarie, organizzative ed economiche nonché le previsioni sull'andamento del contagio, il Bureau dell'International Committee of Historical Sciences (CISH) insieme al Comitato Organizzatore di Poznań hanno ritenuto non ragionevole tenere il Congresso alla data prevista. Di conseguenza, si annuncia il rinvio del Congresso al 22-28 agosto 2021.
Andrea Giardina con Catherine Horel e il Bureau del CISH e con Krzysztof Makowski e il Comitato Organizzatore esprimono il loro sincero rammarico, nella speranza di vedervi tutti a Poznań nel 2021. 

***

Il programma del XXIII Congresso internazionale di scienze storiche (Poznań agosto 2020) è ora disponibile all'indirizzo https://ichs2020poznan.pl/en/full-program-2/

La Giunta Centrale per gli Studi Storici, come già in occasione dei precedenti Congressi, conferma la volontà di favorire, attraverso un contributo economico, la partecipazione italiana al XXIII Congresso Internazionale di Scienze Storiche. Leggi circolare.

Dopo il successo ottenuto con la prima edizione di Ravenna (giugno 2017), la seconda edizione di Pisa (giugno 2018) l’Associazione Italiana di Public History comunica che è disponibile il programma della 3° Conferenza nazionale, organizzata quest’anno insieme al Dipartimento di Lettere e Beni Culturali dell’Università della Campania – Vanvitelli, che si terrà a Santa Maria Capua Vetere (Caserta) dal 24 al 28 giugno 2019. Programma.

Su iniziativa della Giunta centrale per gli studi storici e della International Federation of Public History è nata l'Associazione italiana di Public History. La nuova Associazione nazionale, la prima in Europa ad aderire alla IFPH, nasce dalla convinzione che, anche se l’università rimane centro fondamentale di formazione e produzione di ricerca storica, la conoscenza storica e la sua pratica non hanno come limiti il mondo accademico.

In questa sezione sono presentati alcuni interventi significativi per il dibattito e la riflessione sulla ricerca, sull’insegnamento e sull'uso pubblico della storia.

Interventi

Provvedimenti

  • Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca ha pubblicato, in data 28 settembre 2016, il testo del protocollo di intesa "La storia come esperienza di formazione" firmato con la Giunta centrale per gli studi storici.

  • Sulla Gazzetta Ufficiale del 5 luglio 2016 è stato pubblicato il Regolamento che indica criteri e parametri per la valutazione dei candidati all'abilitazione scientifica nazionale per l’accesso alla prima e alla seconda fascia dei professori universitari.

  • DL 24 giugno 2014, n. 90, Misure urgenti per la semplificazione e la trasparenza amministrativa e per l'efficienza degli uffici giudiziari. Articoli relativi all'università e alla formazione.

Dibattiti

  • Documento del Coordinamento della Giunta centrale per gli studi storici e delle Società Storiche su "Donne e storia delle donne nelle prove di maturità".
  • Documento del Coordinamento della Giunta centrale per gli studi storici e delle Società Storiche a proposito della riproducibilità gratuita, con mezzi propri, della documentazione e del materiale librario, conservato in archivi e biblioteche.
    Molti soci ci segnalano una difforme applicazione della normativa relativa alle disposizioni sulla riproducibilità del materiale posseduto negli Archivi di Stato. La richiesta preventiva di autorizzazione e, ancor più, la negazione del permesso di riproduzione con mezzi propri che non stabiliscano contatto con la documentazione da riprodurre, appaiono negare il contenuto stesso della legge approvata il 29 agosto scorso. Ciò appare grave anche in considerazione della conferma data dallo stesso ministro Franceschini in una recente trasmissione televisiva in cui ribadiva la libera riproducibilità anche negli archivi, oltre che nelle biblioteche. Mentre la norma appare rispettata in modo uniforme negli istituti bibliotecari, per ciò che concerne gli Archivi di Stato, si sono riscontrati ostacoli, eccezioni, impedimenti che contrastano con il principio cardine consistente nel fatto che tutto ciò che è consultabile sia riproducibile (nel rispetto, ovviamente, dei mezzi utilizzati e puntualmente indicati dalla legge). Avendo apprezzato pubblicamente quanto disposto dal legislatore, oggi non possiamo che chiedere un’uniforme applicazione della norma e dei principi che essa contiene.
  • In data 28 giugno 2016 è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la Legge 16 giugno 2016, n. 115 con la quale si attribuisce rilevanza penale alle affermazioni negazioniste della Shoah, dei fatti di genocidio, dei crimini contro l’umanità e dei crimini di guerra, come definiti dallo statuto della Corte penale internazionale. Sulla legge si è espressa con una dichiarazione la Società italiana per lo studio della storia contemporanea.
  • Conferenza dei Rettori: Proposte sul reclutamento.

 

Via M. Caetani, 32 00186 Roma - tel/fax +39 06 68805209 | Presidenza: Via Milano, 76 00184 Roma - tel/fax +39 064880597

Copyrights © 2019 All Rights Reserved.
linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram